Philippa Gregory: La Guerra delle due Rose

Per lo speciale "The White Queen" dedicato alla serie Tv storica della Starz, vi presento la saga letteraria da cui è stata tratta, in Italia: La Guerra delle due Rose - Philippa Gregory

Titolo originale della saga: The cousins' War

Titolo: La regina della Rosa Bianca
Uscita: 2012
Edito da: Sperling & Kupfer
Traduzione di: M. Deppish
Pagine: 464
ISBN: 978-8860617699
Prezzo: € 10,50 brossura
Ebook: € 6,99

Sinossi: 1464: Elisabetta Woodville è l'affascinante figlia di un nobile inglese, sostenitore del reale casato dei Lancaster. Ancora giovane, ha perso il marito che combatteva a fianco del re Enrico VI e ora, dopo l'ascesa al trono degli York, si ritrova spogliata dei suoi possedimenti e sola con due figli maschi in tenera età. Decisa a rivendicare il proprio patrimonio per poter condurre una vita onesta e indipendente, incontra il nuovo sovrano e gli espone a testa alta la propria causa. La sua bellezza sfolgorante e il suo atteggiamento indomito conquistano all'istante il ventiduenne Edoardo IV che, incapace di resisterle, la sposa in segreto. Da questo momento la vita di questa donna coraggiosa imbocca un vorticoso destino, mentre i suoi due figli, rinchiusi nella famigerata torre di Londra e poi misteriosamente scomparsi nel nulla, diventano il fulcro di un enigma che per secoli ha sconcertato generazioni di studiosi. Intrecciando dati storici e suggestive leggende, l'autrice costruisce un'opera intensa e avvincente, dipingendo con maestria il divampare di una complessa e trascinante passione.


Titolo: La regina della Rosa Rossa
Uscita: 2012
Edito da: Sperling & Kupfer
Traduzione di: M. Deppish
Pagine: 433
ISBN: 978-8860618061
Prezzo: € 10,50 brossura
Ebook: € 6,99

Sinossi: Erede del nobile casato dei Lancaster, Margaret Beaufort è una donna ambiziosa fermamente convinta che la Rosa Rossa, simbolo della sua famiglia, sia destinata a regnare sull'Inghilterra. Ma i suoi sogni si infrangono il giorno in cui Enrico VI, amato cugino e sovrano, rifiuta di sposarla. Delusa e amareggiata, si lascia convincere dalla madre a un matrimonio senza amore. Si ritrova così, ancora giovanissima, legata a un uomo che ha il doppio dei suoi anni, e ben presto incinta di un figlio che non ha mai voluto. Margaret, però, non si arrende. Sola, tormentata da desideri irrealizzabili, decide di trasformare i suoi fallimenti in un trionfo: se lei non è riuscita a ottenere la corona, farà qualsiasi cosa perché la ottenga il figlio. Senza lasciarsi intimidire dal crescente potere della dinastia degli York, che si contrappone ai Lancaster ogni giorno di più, Margaret chiama il bambino Enrico. Come il re. E si prepara a marciare verso il trono, fra ambigue alleanze, complotti segreti e falsi giuramenti, pronta a tutto pur di raggiungere il proprio obiettivo. Anche a rinunciare per sempre all'amore.


Titolo: La signora dei fiumi
Uscita: 2012
Edito da: Sperling & Kupfer
Traduzione di: M. Deppish
Pagine: 527
ISBN: 978-8860618566
Prezzo: € 11,50 brossura
Ebook: € 6,99

Sinossi: Francia, 1430. Jacquetta di Lussemburgo è una dei discendenti dei duchi di Borgogna, la cui stirpe si dice abbia ereditato il dono della preveggenza dalla mitica capostipite Melusina, divinità del fiume, in grado di leggere il futuro nello scorrere delle acque. Jacquetta è poco più di una bambina quando viene data in sposa al duca di Bedford che, convinto dei suoi poteri divinatori, la introduce al misterioso mondo dell'alchimia. Ma il destino ha in serbo altro per lei: quando, all'età di diciannove anni, la duchessa si ritrova prematuramente vedova, sfidando qualunque convenzione si unisce in seconde nozze al ciambellano del marito, Richard Woodville, un giovane di belle speranze e di umili origini al quale già da tempo la legava un amore segreto e proibito. Grazie all'ambizione di lui e al proprio fascino e carisma, in breve tempo Jacquetta conquista un posto di primo piano alla corte dei Lancaster. Ma sono anni turbolenti e sanguinosi: Jacquetta sente che la famiglia rivale, gli York capeggiati dal temibile duca Riccardo, si fa sempre più pericolosa e minaccia di distruggere l'intero regno. Jacquetta combatte per il suo re, per la sua regina e per sua figlia, Elisabetta Woodville, per la quale prevede un destino straordinario e inatteso: un capovolgimento di fortuna, il trono d'Inghilterra e la bianca rosa di York. Philippa Gregory ci fa entrare in un racconto potente, carico di passione e leggenda, in cui Storia e magia si fondono in una narrazione suggestiva e affascinante come poche.


Titolo: La futura regina
Uscita: 2012
Edito da: Sperling & Kupfer
Traduzione di: M. Deppish
Pagine: 440
ISBN: 978-8820053185
Prezzo: € 19,90 cartonato
Ebook: € 9,99

Sinossi: Inghilterra, 1465. Sono gli anni della Guerra delle due Rose e il conte Richard Neville, discendente di una prestigiosa famiglia aristocratica, è uno degli uomini più influenti alla corte di re Edoardo IV. Ambiguo e assetato di potere, il conte sa di poter utilizzare per i suoi giochi politici due carte preziose: le giovani, bellissime figlie Anna e Isabella. Incurante della loro volontà e dei loro sogni, comincia ben presto a pianificarne il futuro, tessendo alleanze con chi, a corte, è - o sembra - più vicino al re. Ma le due sorelle impareranno presto a giocare per conto proprio la partita della vita, e a liberarsi dal giogo paterno. Soprattutto Anna, forte e coraggiosa, decisa a non arrendersi mai. Il destino tuttavia non fa che accanirsi contro di lei: "Ho perso mio padre in battaglia, mia sorella, mio cognato e mio nipote per mano degli sgherri della regina, e ora anche mio figlio..." Disperata, braccata dai nemici della sua famiglia, non sa dove cercare un rifugio sicuro né di chi potersi fidare completamente. Eppure quello stesso destino così crudele la porterà un giorno, trionfalmente, sul trono d'Inghilterra. Dalla penna di Philippa Gregory, una nuova drammatica storia di passioni, intrighi e lotta per il potere alla corte di Edoardo IV.



L'autrice:


Philippa Gregory ha frequentato l'università del Sussex e conseguito un PhD (più o meno equivalente a un dottorato in filosofia) con ottimi risultati, tanto da essere nominata alunna dell'anno. Dal suo amore per la storia nasce l'accuratezza delle ambientazioni e i dettagli che caratterizzano i suoi numerosi romanzi ormai famosi in tutto il mondo, ospitati sulle maggiori testate giornaliste e in show televisivi. Dopo aver già pubblicato diversi libri, nasce il suo interesse per la storia dei Tudors che ha ispirato il best-seller The Other Boleyn Girl. Come successo agli altri romanzi, compresa la saga che dà vita a 'The White Queen', è stato portato sia sul piccolo che grande schermo. Successivamente scavando nell'albero genealogico della famiglia reale Tudor s'interessa alla dinastia dei plantageneti, ricca di intrighi, misteri e seduzioni. Philippa Gregory vive con la sa famiglia in una piccola fattoria nello Yorkshire, dove s'impegna nell'allevamento di cavalli e galline, sue grandi passioni. Molto attiva nel sociale è fondatrice di The Garden of Gambia, un progetto che porta avanti da più di vent'anni e ha come fine aiutare la scolarizzazione in alcune zone dell'Africa. 

web-site ufficiale


Segui lo Speciale THE WHITE QUEEN

0 commenti